Accedi

Recuperare la parola d'ordine



Ultimi argomenti
» I berlinesi
Sab Mar 15, 2014 10:17 am Da berlinese

» molti dubbi
Lun Gen 27, 2014 7:46 pm Da AuroraShg

» Ciao a tutte!
Lun Gen 27, 2014 7:35 pm Da AuroraShg

» ginecologi e affini (info per impreparata)
Lun Set 09, 2013 6:44 am Da Simona

» REGALO ED IMPRESTO.. la seconda!!
Mar Giu 25, 2013 8:26 pm Da kashilia

» steiner e il gioco, o meglio: bambole Waldorf
Ven Mar 01, 2013 1:06 pm Da GnomoAllegro

» Caricare foto nell'album personale...
Lun Feb 04, 2013 5:58 pm Da AleAle

» fascia estiva per neonati
Mer Gen 23, 2013 6:51 am Da Simona

» Per le future mamme: cosa comprare? (e cosa è inutile?)
Mar Gen 22, 2013 4:33 pm Da PasPantou

Statistiche
Abbiamo 145 membri registrati
L'ultimo utente registrato è wendcole

I nostri membri hanno inviato un totale di 2014 messaggi in 267 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 1 utente in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 26 il Mer Apr 29, 2015 2:39 pm
Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di HARD CORE DE MAMMA sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di HARD CORE DE MAMMA sul tuo sito sociale bookmarking

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Dicembre 2016
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Calendario Calendario

I berlinesi

Sab Mar 15, 2014 10:17 am Da berlinese

Ciao a tutte! Sono fresca fresca di iscrizione e voglio presentarsi, come si confà quando si conosce un nuovo gruppo di persone: ho 26 anni e vivo a a Berlino da due. Sono sposata da 7 mesi e da tre mesi e mezzo sono mamma di uno splendido bimbo con gli occhi grandi e, probabilmente, verdi. Il quarto membro della nostra famiglia è una cagnolina bianca e nera molto dolce e buffa.
Il forum mi è …

[ Lettura completa ]

Commenti: 0

molti dubbi

Lun Gen 27, 2014 7:46 pm Da AuroraShg

E' il mio primo bimbo e sono nel pallone! !!!!!
Non so niente ...ed. ho tante domande che mi trullano nella mente!
Cosa e' meglio parto in ospedale o in clinica?
Cosa dovrei realmente comprare? ...Serviranno tutte ?
Come faro' una volta a casa con ilmio/a bimbo/a???
Sarò in grado di essere una buona Mamma?


Sono nel panico dalla felicità! !!!

Commenti: 0

Ciao a tutte!

Lun Gen 27, 2014 7:35 pm Da AuroraShg

Ciao a tutte,
Mi chiamo Aurora e sono di Roma.Ho 21 anni.
Vivo in Sicilia e sono incinta di 2 mesi....Smile

Commenti: 0

Caricare foto nell'album personale...

Mar Gen 29, 2013 5:32 pm Da AleAle

Buonasera! Esattamente una settimana fa nasceva il mio piccino... Smile Smile che vorrei farvi vedere!! Ma, saranno gli ormoni in fuga dal mio corpo, mica sono riuscita a capire come caricare le foto! Ho creato un album personale, ma non capisco da dov'è che posso caricarle...mumble mumble... help!! Very Happy

Commenti: 2

Ciao a tutte!!!

Lun Nov 05, 2012 10:11 pm Da Mamma fra

Ciao a tutte sono Francesca,
mamma di Giovanni 14 mesi!
Abito a Roma e lavoro tutto il giorno... Mi sembra sempre troppo poco il tempo per stare con il mio bimbo!!!
Vorrei condividere con voi dubbi e incertezze quotidiane... non sono ancora riuscita a togliergli la poppata notturna...
Prende ancora la 'tetta' per dormire e la notte!!!non riesco a toglierla, forse perché mi sembra una coccola!


[ Lettura completa ]

Commenti: 4

mi presento

Sab Gen 05, 2013 11:47 am Da monella2011

mi chiamo lory, ho 32 anni e 3 figli: marco (12), angelo (9) e simona (1). Con Simona ho rivoluzionato il modo di essere mamma, grazie all'allattamento al seno (marco ha preso il bibe dalla nascita, angelo dai 2 mesi) a oltranza, che mi ha fatto capire molti errori del passato e le reali esigenze dei piccolissimi. Con la piccola, facciamo EC da quando aveva 2 mesi, usciamo con la fascia …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2

Ci sono anch'io! mamma emigrata!

Sab Dic 01, 2012 12:33 am Da amomamma9

Ciao a tutte!!! Oggi sto scoprendo tanti bei blog, forum, siti e soprattutto mamme al caso nostro!
Allora: userò il termine preferito dalla creatrice! KOALA!
Anche io sono una mamma Koala!

se volete seguirmi, ho appena iniziato l'esperimento di un blog
[CHE NON MI FA INSERIRE pirat ]


Io ho 23 anni tra una settimana, un cucciolo capellone di 21 mesi tra una settimana e... tanta voglia di fare amicizia!

uh! dimenticavo il …

[ Lettura completa ]

Commenti: 1

ciao a tutte!

Gio Apr 12, 2012 8:50 am Da alessia

Ciao a tutte
mi chiamo Alessia, ho conosciuto Hard Core De Mamma tramite il blog di Nicoz che seguo da tempo infinito.
Sono incinta di 7 settimane, abbastanza a sorpresa, se così si può dire. Ho 33 anni, vivo a Roma da pochi mesi, mi sono trasferita qui dopo il matrimonio, sono di Milano. Sto benissimo qui, ma sono discretamente in panico, non ho nemmeno un ginecologo!
Ce la posso fare :-)




[ Lettura completa ]

Commenti: 1

Eccomiiiiiii

Gio Set 20, 2012 1:40 pm Da firsa

Piacere di presentarmi. Sono Ilaria, sono mamma di Chiara di 2 anni e 3 mesi quasi. Abito in provincia di Bologna.
Mi fa piacere aver incontrato questo forum, voglio sentirmi libera di dire che sto ancora felicemente allattamdo la mia piccola, senza che qualcuno strabuzzi gli occhi e cominci a giudicarmi Suspect
A parte mio marito ho il mondo contro, non vi dico che rompimento di .... …

[ Lettura completa ]

Commenti: 2


Non sei connesso Connettiti o registrati

ma i papà ci fanno o ci sono?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 ma i papà ci fanno o ci sono? il Sab Dic 12, 2009 4:04 pm

Chiedo a voi di consolarmi (o bacchettarmi), perchè non so proprio con chi parlarne...
Infatti non è mia abitudine lamentarmi con persone diverse dal diretto interessato.. ma stavolta, boh!
Almeno questo è uno sfogo virtuale Suspect

Il punto è che mio marito, da quando è nata nostra figlia, non l'ha MAI portata fuori nei primi 10 mesi dalla nascita.

Io sostengo che non sia normale (almeno nella nostra civiltà Razz)
mentre lui non sembra porsi il problema (neanche quando glielo pongo io!)

Io sono tutto il giorno da sola con la bambina, e non ho nessun aiuto-
Allora per non uscire pazza, sto il più possibile al parco, nello spazio bebè della biblioteca, ecc, ma ovviamente con queste temperature non posso tenere la bambina (che ancora non cammina) al parco per più di 2 ore (ad esempio quando tutti i negozi sono chiusi- rischia di congelarsi!).

Ovviamente la situazione è pesante, ma insomma, lui lavora per 3, e io ho scelto di occuparmi di nostra figlia. E' una scelta che non mi pesa, sto bene con lei...
ma la questione è questa: è possibile che non la porti proprio mai mai mai fuori a fare un giretto di un'ora?? tipo per farmi tirare il fiato? (una doccia in pace, leggere il giornale, cucire un calzino...)

Un paio di mesi fa stavo per dare di matto, l'ho praticamente buttato fuori casa, passeggino e tutto, e sono stati fuori 3 ore (che ero anche preoccupata per la poppata Neutral ), e l'altro giorno che mio marito doveva andare un attimo fuori, gliel'ho appioppata (sempre al culmine di una sfuriata) e sono stati fuori un'ora.
Questo è tutto. A gennaio nostra figlia compie un anno.

devo aggiungere per correttezza che 2 volte a settimana vado a lezione di tedesco, ma non lo considererei tanto uno svago o del tempo libero: esco correndo, studio, torno a casa correndo- soprattutto per non lasciare che mia figlia si affami- e comunque a queste lezioni ci vado solo da 2 mesi (quindi comunque prima del corso non ci eravamo mai separate per un attimo)

Immagino di dover dare a mio marito più di un'attenuante, vale a dire penso che non si renda conto di quanto sia pesante accudire 24/24 chiunque, bambino cane o gatto che sia
cat
e probabilmente ci vede come una diade, per il discorso dell'allattamento a richiesta, per il fatto che è innegabilmente ancora un rapporto abbastanza simbiotico...

per altre cose mio marito poi è bravissimo, stravede per la bambina, fa 3 lavori contemporaneamente per pagare mutuo ecc, cucina sempre lui (dice perchè gli piace cucinare.. ma sotto sotto sappiamo che non gli va a genio la mia verdura al vapore! :/) e soprattuto sopporta i miei giramenti di scatole (purtroppo frequenti, se sono sotto pressione bounce )

Preciso che non sento l'esigenza di asili nido, tate, o altro: ripeto, non mi pesa stare con lei (a volte se fa un sonnellino di 2 ore, mi manca già!).
E la piccola non è ammorbata dalla mia presenza: vede tutti i giorni altri bambini, altre persone (che conosco di vista: non posso certo lasciarla mezz'ora alla giornalaia o alla vicina 70enne), quando vedo che gioca con altri bimbi ovviamente mi faccio da parte e mi godo le scenette.

Però mi piacerebbe che stesse anche un po' di tempo con suo padre, loro due e basta- E' troppo presto?
Eppure io al parco li vedo altri padri con le carrozzine, da soli, che portano in giro questi bimbi piccolissimi... è brutto fare paragoni con persone delle quali non so nulla?
Sono una rosicona? Non so che pensare-
Le poche madri che conosco hanno uno stuolo di parenti al loro servizio, quindi con loro non c'è molto da discutere in proposito, sono situazioni diverse.

Mi appello alla corte, dati oggettivi alla mano:
sono io che pretendo troppo (tipo un'ora di libertà a settimana)?
o ha ragione lui, non posso chiedergli altro perchè fa già troppo?

A casa vostra come funziona??? scratch

Vedere il profilo dell'utente

2 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Gio Dic 17, 2009 12:13 pm

nn sei tu a chiedere troppo. io son un po' nella tua situazione, abito lontanissima da casa (1200km) e anche i parenti di "lui" son lontanti (per fortuna, aggiungerei acidamente^^). quindi mina sta quasi sempre cn me (apparte parco/iuncontri con altremamme e bambini).

agli inizi lui tendeva a far come tuo marito, cioè a "lavarsene un po' le mani" perché lui è "masculo" e io allatto etc etc.
pero' è troppo comodo! e anche se per me, come per te, è stata una scelta quella d mettere un po' in stand-by il mio lavoro per stare con ciurilla...cio' nn vuol dire che nn sia SUPER FATICOSO. anche lavorare per pagarer il mutuo lo è, pero' quando si fa il lavoro d mamma a tempo pieno non si stacca mai né si ha una pausa pranzo/sigaretta/pipì.

all'inizio abbiam discusso/litigato/parlato...e più o meno ha capito il mio punto di vista...tanto che adesso, durante il suo giorno d riposo, psesso si occupa d mina e io ricomincio a lavorare. e occupandosi di mina si rende conto di quanto sia faticoso (anche se stupendo)

insomma gli uomini nn cel'hanno innata questa cosa, loro vanno a "caccia" per portare il cibo (tipo uomini delle caverne) e noi figliamo. solo che nn siam più ai tempi delle caverne ed è bello poter superar un po' l'istinto atavico per "venirsi incontro".
non è facile ma con un po' di discussioni (accese o meno) si puo' arrivare ad un NUOVO ASSETTO FAMIGLIARE.

anche se nn è sempre facile...

Vedere il profilo dell'utente http://nicozbalboa.blogspot.com/

3 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Ven Dic 18, 2009 9:01 pm

io sono fortunata, ho un mammo per compagno...ha tanti difetti(è un uomo ) ma mi ha sempre aiutato molto.
non è che ci arrivi sempre da solo ma se gli spiego la situazione capisce..di solito porto "cogne" come esempio.
non bisogna dare per scontato che capiscano, spegare e rispiegare è la soluzine.

Vedere il profilo dell'utente http://kikiandteresablog.blogspot.com/

4 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Sab Dic 19, 2009 7:31 am

"(è un uomo )"
Very Happy
mi sa che è proprio questo che non riesco a mandar giù ^^

Vedere il profilo dell'utente

5 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Dom Dic 20, 2009 5:18 pm

ANCHE IO HO UN MAMMO per compagno....
lui è sicuramente portato,ma io fin dai primi giorni glio ho dat carta bianca...
tipo cambiala come tu ti trovi più comodo..
e non ho mai preteso che facesse le cose come le facevo io,anche se non gli riuscivano...
così oggi olivia ha 15 mesi..e vuole papà per andare a dormire la sera...
quando lui esce con il cane..anche se un freddo bestia o c'è vento o è tardi lui la porta con se...
insomma condividono tutto il tempo che lui passa a casa..e io mi riposo...

ora che nascerà il secondo fagiolino..questa cosa mi sarà molto di aiuto..

Vedere il profilo dell'utente

6 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Dom Dic 20, 2009 6:31 pm

I love you che bravooo...

Vedere il profilo dell'utente

7 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Mer Gen 27, 2010 11:05 am

consolatevi, quasi-mamme e dapoco-mamme
credo che l'insofferenza nei confronti del padre sia una cosa naturalissima e purtroppo inevitabile.

quando i bambini sono molto piccoli i maschi non ce la fanno proprio
primo, perché non avendoli portati dentro e non avendo come noi un contatto imprescindibile continuano la loro vita con le stesse prioritá (la pausa caffé-sigaretta, la birretta co l'amici, il lavoro), cose alle quali noi giocoforza dobbiamo rinunciare
secondo (e in questo mi sembra geniale l'intervento di sara) perché hanno un modo loro di fare le cose, che magari a noi che maneggiamo le bambole a partire dai due anni sembra il modo sbagliato (e io per prima mi ricordo di come gli stavo addosso e pretendevo che facesse le cose come le facevo io e sennó mi offendevo a morte - ERRORE)
terzo, perché proprio culturalmente non sono preparati (vedi le bambole di cui sopra) ad avere a che fare con la delicatezza neonatale

ma passa.
passa e se riuscite a sopportare la loro alteritá e continuate ad essere innamorate e a voler vivere insieme (e io ve lo auguro, perché gestire un figlio da sole é una delle cose piú difficili del mondo e pure perché il mondo é bello perché é vario e avere un padre - sempre che sia una persona decente - é una bella cosa) poi sará diverso...

e magari vi stranirá lo stesso
(come succede a me adesso quando mia figlia mi dice: FORA! vado con papá - quando é l'ora di andare a dormire...)

quindi coraggio, negoziare sempre e far presente le nostre necessitá, non pensare di essere le uniche che possono fare/capire, dare la colpa agli ormoni malefici e alla cultura patriarcale del cazzo
ma non mollare - se ne vale la pena

(io credo che se abbiamo scelto una persona come padre di nostr@ figli@ non é stato per caso - poi ovviamente le strade si possono dividere e ci si puó lasciare piú o meno civilmente ((non sono ASSOLUTAMENTE una sostenitrice della coppia-pe-forza)) ma che sia per delle ragioni di testa e non per delle paranoie

Vedere il profilo dell'utente

8 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Mer Gen 27, 2010 9:11 pm

(hai ragione slavina a dir di trasportar qui la discussione!albino
allora copioincollo qui quello che prima stava li'! XD)

oooh ragasssse mi unisco al coro:" gli omini so' uomini a certe cose NON C ARRIVANO".
cmq pensavo di essere io il mostro e non l'ho mai detto a nessuno, ma quando ero incinta non sopportavo l'ordore di mio marito! nn parlo di puzza ma di "odore" che disolito adoravo e ri-adoro di nuovo! pensavo di essere una malefica donna...e invece mi sa che e' una cosa normale!
Razz

poi vabbè...la lista di cose che mi fanno incazzare di lui sarebbe troppo lunga e ho un gilet da lavorare a maglia (grrr dovrei aprire un tread sul "knitting" per quanto son pippona)...basta che vi dica che il primo giorno che era nata mina, io avevo passato la notte insonne (inizio delle contrazioni alle 2di notte e mina e' nata a mezzogiorno), la giornata stralunata a guardare mia figlia e la sera ero morta di fatica. ma non riuscivo ad addormentarmi, perché avevo "paura" che mentre dormivo potesse succedergli qualcosa (lo so sono fisime, ma capitemi avevo APPENA partorito). allora verso le 20 gli ho detto:"senti ciccio, prima di andartene potresti stare un po' a "controllare" mina mentre io dormo un'oretta?" e lui:"MA IO DEVO ANDARE"

e dove andava?
A BERE CON AMICI E CLIENTI PER FESTEGGIARE LA NASCITA DI MINA :Shocked:

a me questa cosa mi aveva fatto sentire:1)una pazza 2) una derelitta
e per tanti mesi ci ho pensato (a questa e a tante altre 1000cose) e quando mi son decisa di dirgli che quel giorno QUEL gesto mi aveva fatto rimanere tanto male (oltretutto ero SOLA, abitanto a 1200km da casa nn avevo ancora né uno straccio di genitore/sorella e/o amico che mi era vneuto a trovare) lui mi ha risposto:"ehy ma da che mondo e mondo la dona partorisce e l'uomo va ad ubriacarsi quando nasce il figlio"


non fa una piega......

Vedere il profilo dell'utente http://nicozbalboa.blogspot.com/

9 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Ven Gen 29, 2010 10:11 am

mi trovo d'accordissimo con slavina quando dice ''negoziare sempre e far presente le nostre necessitá, non pensare di essere le uniche che possono fare/capire, dare la colpa agli ormoni malefici e alla cultura patriarcale del cazzo''.
questo è il punto, non riesco ad archiviare il discorso pensando che alla base di tutto ci sia una differenza sostanziale tra uomo e donna, da cui risulti ch l'uomo è un essere che è cerebralmente incapace di arrivarci.

non puo essere!troppo comodo!

e qui parte un'altra dolorosa confessione: quando ho saputo di aspettare un maschietto mi è venuto un colpo!

sapete la prima assurda cosa che mi è venuta nella mente quale è stata? mi farà soffrire! assurdo, vero??? (cmq ho fatto ricontrollare quettro volte nelle successive ecografie che realmente si trattasse del temuto maschietto...madre snaturata)

pero mi ha dato e mi un po continuaa darmi una certa ansia il fatto di dover interagire con una creaturina-uomo in erba, molta molta paura di proiettare troppo la mia idiosincrasia nei confronti della figura uomo (devo dire che vivendo qui in germania una delle prime cose che salta all'occhio è un po la figura di uomini cresciuti da femministe incallite ma un po troppo proiettanti a mio parere, tanto da renderli profondamente insicuri nel loro contatto cone le donne)o peggi di fare gli stessi essori della societa in cui siamo cresciute (e che pero per fortuna aveva gia i germogli del mutamento!)

insomma, no ad un bimbo futuro macho che crede che il posto delle mutande sporche sia il pavimento ma nemmeno un povero cristino terrorizzato di molestare una donna solo guardandola!

la cosa piu logica sarebbe pensare di dargli amore, sicurezza in se stesso e senso di resposabilita (NON DI COLPA!!) e lasciare semplicemente che lui sia quello che vuole essere...facile a parole...

oddio...dite che è un po presto per preoccuparmene dato che lui, il mio cucciolo, è ancora bello bello al calduccio nella mia pancia e non sa ancora nemmeno cosa sono un aio di mutande sporche quindi di conseguenza ancora non medita di lanciarle sul pavimento??

Vedere il profilo dell'utente http://www.martinaltieri.com

10 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Ven Gen 29, 2010 11:10 am

Secondo me sei perfettamente nei tempi: comincia ad interessarti al "problema" già da ora, perchè quando sarà nato avrai poco tempo per ragionarci con calma o leggerti un libro in proposito in santa pace-

Posto che ogni momento è buono per fare un po' di autoanalisi, la gravidanza e la maternità sono sicuramente un'occasione d'oro per tirar fuori un po' di magagne sopite Wink

E' una visione un po' datata dell'analisi, ma credo che comunque sia vero che il primo passo per migliorare la situazione, sia rendersi conto dei problemi
(posto che il tuo sia un vero problema.. secondo me è indice di molta maturità mettersi in discussione, soprattutto su un tema come questo!)

E' facile che a livello non del tutto cosciente si proiettino ansie e aspettative sul bambino, retaggio di situazioni che si sono vissute coi propri genitori. E' normale, e giusto in un certo senso-
Per cercare, facendola molto semplicistica, di non ripetere le situazioni che ci hanno fatto soffrire nella nostra infanzia, è necessario -per forza di cose- riviverle.

Ad ogni modo io non ho mai avuto un figlio maschio, quindi non posso immedesimarmi più di tanto...
ammetto però di aver provato un certo disagio all'idea che potesse essere un bambino- proprio per una questione di estraneità (o meglio, migliore identificazione di me stessa con una bambina)
Quind penso che avrei potuto facilmente trovarmi coi tuoi stessi dubbi-

D'altra parte, socialmente si continua a desiderare più frequentemente un figlio maschio.. anche solo per rendergli la vita più facile- dopotutto sono ancora i "privilegiati" (basta vedere come si posizionano le donne cercando qualche dato sulle vittime di reati violenti, i dati della disoccupazione, scolarizzazione ecc, o vedere come vengano rappresentati i due sessi dai media Sad in italia almeno.... Sad((

Comunque esistono madri morbose sia verso i maschi, sia verso le femmine... quindi come dicevo il fatto di porti il problema è un inizio per scongiurare il pericolo!

e poi chissà che questa cosa non aiuti il neopadre ad avere un rapporto più immediato col piccolo-
questo sicuramente aiuterà a dare un bell'esempio al bambino (avere un buon rapporto col padre) che gli servirà sicuramente da adulto, per non diventare un complessato Smile

PS: io in generale non sopporto gli uomini "molli" che non si decidono mai, insicuri, che accampano scuse, ecc...
ma in Germania ho ADORATO il rispetto col quale tutti trattavano me e la mia amica, tra l'altro sospettando che potessimo essere una coppia lesbo... flower
dopo una vita passata a subire i commenti grugniti per strada da pseudo-machi (ma ho sempre sospettato che tanto entusiasmo di intenti -solo a parole tra l'altro- denunciasse una graaande insicurezza nei confronti della propria virilità Wink

Vedere il profilo dell'utente

11 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Ven Gen 29, 2010 7:56 pm

allora copio e incollo anche io..
ciao e benvenuta....anche se in ritardo..
quello che hai raccontato mi ha portato indietro nel tempo(non poi così tanto)..io sono alla mia seconda gravidanza e dovrei partorire anche io i primi di maggio... e ti assicuro che tutte quelle paure pensieri e paranoie..non spariscono ma si dimezzano alla grande..la metà che rimane è causa ormoni...

io durante la prima gravidanza ero convinta che non saremmo mai arrivati alla fine dei 9 mesi insieme..
e già mi immaginavo ragazza madre.. che lavora al mac e lascia la figlia ai nonni...

non è successo niente di tutto cio..ora la mia bimba ha 16 mesi..e nonostante sono spesso sola perche lui lavora andiamo come un treno...lui è perfetto(per quanto quest'aggettivo si possa usare su un uomo)e mi da tanto coraggio nell'affrontare questa nuova gravidanza(non voluta ma capitata...purtroppo una cosa devono controllare e a quanto pare non sono forti neanche in quello..)

sentiti più che normale..e credo che le mamme zuccherose alla fine soffrono molto più di noi che non abbiamo paura a dire che la gravidanza non è solo "la cosa più bella del mondo"...

che nomi hai pensato?io sto davvero in crisi..
(anche il mio è maschio)..

Vedere il profilo dell'utente

12 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Ven Gen 29, 2010 8:31 pm

a proposito di maschio o femmina....io della prima gravidanza ero cosi sicura di essere programmata a fare solo femmine che ho dipinto la stanza lilla ancora prima di sapere il sesso...

ora sono incinta di quasi 7 mesi di un maschietto e la cosa ancora mi turba da morire..lo so che può sembrare ridicolo ma proprio non riesco ad immaginarmi con lui...
i maschi non mi sono mai piaciuti ....potrei elencarvi una lista interminabile di cose che li riguarda da quando hanno un anno in poi....

il rapporto che ho con la mia caccoletta è proprio quello che desideravo..
è autonoma,indipendente,intraprendente....capisce al volo..ha 16 mesi ma è "donna" da quando è nata..
insomma se lui sarà "uomo"da subito....come faccio visto che non ho molta simpatia con la categoria..?
es. stupido:anche vestirlo sarà un problema..odio la moda da marinaretto che si usa per i primi mesi e quella da impiegato di banca che ti propongono..dall'anno in poi..
tutti mi dicono.."vedrai col maschio..ti starà attaccato alla gonna..sono mammoni e coccoloni.."
e se io non lo volessi?
non fraintendetemi..non è che non voglio che mi ami o viceversa..ma sono sempre stata un accanita odiatrice dei mammoni e delle donne che hanno contribuito alla loro esistenza..
insomma spero di poter smentire un pò diluoghi comuni..
sperando che oltre ai piedi puzzolenti nell'età adolescenziale..la peluria e l'esplosione di ormoni..a 14 anni riuscirò a trasmettergli la voglia che ho io di girare il mondo..e il rispetto per la donna..che sia essa madre sorella amica o conoscente...

vabbè mi sono sfocata per la prima volta..
grazie in anticipo a chi si è letta sto popò di robba...

Vedere il profilo dell'utente

13 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Ven Gen 29, 2010 9:07 pm

Sara è molto interessante quello che scrivi,
come dicevo non mi è ancora successo, ma credo proprio che penserei cose molto simili.. Rolling Eyes
-è confortante!- perchè appunto sembra che tutte vogliano il maschio...
invece può essere complicato abituarsi all'idea..
e soprattutto amiche con figli maschi ne ho, ma non amicizie strettissime: non mi sono mai azzardata a chiedere cose tipo "ma speravi fosse maschio? non ti fa strano che "una parte di te" sia un maschio..? e doverlo crescere..?" chissà se un po' lo pensano tutte, oppure no-

spero che anche la mia patatona cresca sveglia come la tua I love you
anche io ho sempre avuto la sensazione che non sia mai stata piccola, voglio dire che sono state sempre evidenti le sue idee e preferenze su tutto Smile quasi quasi mi stupivo quando si metteva a piangere Smile
certo, impara ogni giorno qualcosa di nuovo (e io con lei!) e ha abilità motorie che ovviamente a pochi giorni di vita non aveva... ma "lei", c'era già tutta- fa venire le vertigini questa cosa, a pensarci...

Vedere il profilo dell'utente

14 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Sab Gen 30, 2010 6:09 pm

guarda io credo che esistano veramente donne che desiderano un figlio maschio....insomma è come se fossimo divise in due categorie...
ed è per questo che forse gli uomini non sono poi tutti mammoni...(che questa non sia un'offesa per coloro che desiderano un maschietto..è solo una considerazione personale)
quindi la speranza è che donne come noi che non cercano nell'uomo(che sia esso figlio-padre-compagno) solo sentimenti come protezione,famiglia e possesso...riescano a generare uomini e non maschi...

màh speriamo di non avere offeso nessuno..
sono solo ipotesi atte a giustificare paure e paranoie "ingiustificabili" per tanta gente..

Vedere il profilo dell'utente

15 mamme di tutto il mondo il Dom Gen 31, 2010 3:21 pm

hola girls... dunque io ho una bimba e un papà supermammo.. eppure mi interessa un sacco la questione. infatti quando ero incinta ero terrorizzata da entrambe le opzioni, se fosse stata femmina temevo lo scontro generazionale (io e mia madre nonandiamo d'accrodo per più di 10 secondi) e infatti chissà che mi toccherà sopportare e invede se fosse stato maschio, ero terorizzata da un mondo di cui non so nulla (cresciuta in casa di donne pochissimi amici maschi, sto bene tra le donne) e avrei delegato molto al papà (che non è proprio il clichè del macho tutto rock and roll), godendomi solo il rapporto esclusivo di amore e l'educazione al rispetto del femminile... alla fine è arrivata Maia e sono un pò più rilassata tuttavia sento un enorme responsabilità nell'accompagnarla a scoprire un femminile libero, sereno verso il maschio, non dipendente dalle minchate cha circolano di seduzione o competizione con il maschile, anzi che sappia accompagnarlo verso la parte migliore di se e viceversa.. una cosa che credo sia piu nel potere delle donne, quella di interessarsi all'altro , di saperlo prendere pe rmano e guidare, e invece oggi è cosi tanto umiliato e mortificato il ruolo delle donne e anche i maschietti mi sembrano storditi dalla fine dell era patriarcale... tutti rincoglioniti da minchiate pseudo televisive che fann moda e insegnano stili (è cosi ragazze è pieno di teen s che imitano qeusti modelli!!!!) e per dirle con un documentario fichissimo (http://www.ilcorpodelledonne.net/?page_id=89) ci guardiamo l'un l'altre con sguardi maschili... ecco io credo che uomo o donna che capiti nel pancione dobbiamo regalargli sul mondo il nostro sguardo di mamme emancipate, di donne libere, belle nei loro corpi strambi e imperfetti, nevrotiche e sensibili ma anche più pratiche e affabili, insomma con un universo magico, credo che aytraverso un contatto sincesro e intimo come l amore che ci lega loro e che gli insegnerà se possibile in positivo a rispettare amare e condividere con l altro sesso un pò di bellezza... poi sui ruoli assolutamenti i piccoli respirano e traspirano imodelli in cu crescono... ma io su quello mi sento abbastanza serena... a casa sono un pò io quella malata di lavoro e carriera (mi sta passando per fortuna) e il mammolo si è preso un mese di aspettativa per stare con la piccola mentre io sono dovuta tornare al lavoro quasi subito... ma appena finsico un progetto a maggio mi prendo un po di aspettativa cosi passaimo l'estate nude insieme ... e magari la svezzo con calma... cmq spero di essere stata comprensibile... parlo strano? mi sono capita da sola e basta?

Vedere il profilo dell'utente

16 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Dom Gen 31, 2010 9:41 pm

no no tutto chiaro..condiviso e rassicurante...
in effetti se il modello che verrà seguito sarà quello di casa..anche noi stiamo messi benino...niente clichè...
e soprattutto max rispetto reciproco..e in ciò che ci circonda...
ora mi vado a guardare il doc.

Vedere il profilo dell'utente

17 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Lun Feb 08, 2010 11:50 am

sara, mi scuso per la risposta cosi tardiva ..ogni tanto il resto della vita mi riasorbe e mi dimenticherei pure di essere incinta se il ragazzino non mi risvegliasse con calcetti piu o meno potenti o tentativi di trapanazione del fianco.

quando ho scoperto che si trattava di un maschio a me ha aiutato molto parlare e quindi non dovere nascondere un sentimento di cui non credo di avere colpa, con una mia amica, quasi sorella, che mi ricordavo aveva avuto la stessa reazione anni prima, quando era toccata a lei: mi ha fatto riflettere che in effetti nella sua come nella mia il modello familiare (e quindi il mondo del conosciuto) era fatto da genitori e figlie femmine. e che poi anche lei temeva che il maschietto sarebbe stato in qualche modo distante e non avrebbe trovato un linguaggio condiviso.

mi ha invece assicurato che la sua esperienza è stata positivissima, che anzi il bimbo (e il secondo, pure maschio che è seguito!) si è dimostrato tenerissimo e vicinissimo in particolare a lei. per certi versi, vorrei non sbagliare il modo di descrivere la cosa, piu ingenuo rispetto alle bimbette, molto piu precoci in tutto (questo c'è da dirlo) e a volte dodate di quell''adultità' (che bel termine che mi sono inventata!! ne esiste uno vero??) che caratterizza e talvolta un po spaventa di alcune bambine.

ora devo dire, che dopo aver fatto fare la prova e la controprova alla ginecologa chiedendo ad ogni ecografia di accertarsi che non ci fosse un errore (ora mi ha stampato una bella schermata delle sue palline per tapparmi la bocca per sempre credo!)sono davvero curiosa di vedere il mio piccolino e di riscoprire il mondo attraverso i suoi occhi e d capire insieme come procedere.

forse certe cose ci capitano anche perche affrontandole impariamo del nuovo, per esempio ad incontrare l'altro genere dalla sua origine, quando ancora non è stato devastato dall'educazione di un'altra mamma che si è posta meno interrogativi di quelli con cui noi spacchiamo le notre teste!

resta il mio desiderio non poi tanto sotterraneo che mi diventi gay...ma questo argomento lo sto sviscerando in psicoterapia..haha

chissa...
quanto al nome..well, argomento delicato, perche non piace a nessuno: hehe

abbiamo scelto Frido, che è un nome germanico (d'altra parte lui nasce tedesco, dato il padre con doppia nazionalita) ma poco in uso anche qui, e che viene da Friede, cioe Pace, che è quello che auguro a mio figlio dopo aver portato un nome da battaglia, (martina=dedicata a marte) che si è rivelato tristemente profetico nella mia vita.

in realta ci avevo pensato prima di restare incinta, al futuro papà è piaciuto e quindi non lo mettiamo in discussione, nonstante le critiche di ogni genere che ci provengono dall'italia (e da qualsiasi paese latino dove evidentemente suona proprio strano..mah)

e comunque mentre con una bambina avrei avuto una rosa quasi infinita di nomi per il maschietto, boh, o un nome comunissimo (piero ugo mario) o un nome cristano (nein danke!) oppure qualcosa di un po particolare ma con i rischi del caso...

sara, tu hai avuto qualche illuminazione nel frattempo??

in bocca al lupo!!!

e baci a tutte!

Vedere il profilo dell'utente http://www.martinaltieri.com

18 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Mar Feb 09, 2010 8:00 pm

per tornare un po indietro nei mess..
il progetto che ho lasciato alle mie spalle era quello di diventare infermiera...(passione che ho da sempre..)insomma gia mi vedevo sfrecciare su una autoambulanza o in qualche missione oltreoceano...come crocerossina..

ma per ora e per almeno i prossimi due anni non se ne parla..perchè è una facoltà molto dura con obbligo di frequenza notte e giorno..bastano due assenze in più di quelle permesse che perdi un anno...
insomma..con 2 figli sarà dura...

a proposito i sogni in gravidanza invece..
allora io ne faccio una miriade e tutti strani..
ma quello che mi fa ridere di più(perche quelli che non mi fanno ridere non ho il coraggio di raccontarli)riguarda il fatto che questa seconda gravidanza non la desideravo affatto..
tanto che fino a pochi giorni prima di scoprirlo ogni volta che al mare vedevo una pancia mi prendeva un colpo e mi dovevo sforzare di non mostrare la mia faccia indignata e (scusate il termine)schifata...pensando "mamma mia porella..io ora non potrei mai"..
insomma mi sogno che rimango incinta mentre sono incinta....e il dott mi dice di non preoccuparmi che li partorirò in due tempi diversi..e io sconcertata mi chiedo come sia possibile...

invece per quanto riguarda il nome...il più quotato rimane gioele...nome ebraico dal significato importante..oppure nomi romani tipo..augusto..oreste o vinicio..insomma le idee non sono molto chiare..
non sono tipa che aspetta di vederlo per dargli il nome quindi tra un pò lo dovrò comunicare...

Vedere il profilo dell'utente

19 Re: ma i papà ci fanno o ci sono? il Mar Feb 09, 2010 8:02 pm

scusa anche tu per il ritardo..ma questo forum è bello anche per questo..abbiamo tutte i stessi tempi..

Vedere il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum